Reddito di Emergenza REM

Reddito di Emergenza REM

(2 recensioni dei clienti)

10,00

 

Reddito di Emergenza REM – Proseguendo nell’acquisto si accettano i costi di gestione della pratica evidenziati

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Cos’è il REM?

Il Reddito di Emergenza (REM) è una misura di sostegno economico istituita con l’articolo 82 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Decreto Rilancio) in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

A chi è rivolto?

Il REM è riconosciuto ai nuclei familiari in possesso dei requisiti socio-economici previsti dalla legge (articolo 82, commi 2, 3 e 6). Come per il Reddito di Cittadinanza, il beneficiario della prestazione non è quindi il singolo richiedente ma l’intero nucleo familiare.

Requisiti minimi per presentare la domanda?

Il REM è riconosciuto ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia al momento della domanda, verificata con riferimento al solo componente richiedente il beneficio;
  • un valore del reddito familiare, nel mese di aprile 2020, inferiore a una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • un valore del patrimonio mobiliare familiare (con riferimento all’anno 2019) inferiore a 10.000 euro. La soglia è accresciuta di 5.000 euro:
    – per ogni componente successivo al primo (fino a un massimo di 20.000 euro);
    – in presenza di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE;
  • un valore ISEE, attestato dalla DSU valida al momento di presentazione della domanda, inferiore a 15.000 euro.

Compatibilità

Il REM non è compatibile con la presenza, nel nucleo familiare, di componenti che percepiscono o hanno percepito una delle indennità per i lavoratori danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 (decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 e decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34).

Si tratta delle indennità riconosciute ai:

lavoratori autonomi iscritti alle gestioni INPS;
liberi professionisti titolari di partita IVA iscritti alla gestione separata;
lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, iscritti alla Gestione separata;
lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali;
lavoratori dello spettacolo;
lavoratori agricoli;
lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
lavoratori intermittenti;
lavoratori autonomi, privi di partita IVA, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie;
incaricati alle vendite a domicilio;
lavoratori domestici.

Il REM, inoltre, non è compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che siano al momento della domanda:

  • titolari di pensione diretta o indiretta (ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità);
  • titolari di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore alla soglia massima di reddito familiare, individuata in relazione alla composizione del nucleo. Nel caso di lavoratori in cassa integrazione (ordinaria o in deroga) o per i quali sia stato richiesto l’intervento del FIS, la verifica del requisito viene effettuata sulla base della retribuzione teorica del lavoratore, desumibile dalle denunce aziendali; tale retribuzione tiene conto delle voci retributive fisse.
  • percettori di Reddito o Pensione di Cittadinanza.

Informazioni aggiuntive

Scelta Sede Gestione Pratica

Napoli, Somma Vesuviana

2 recensioni per Reddito di Emergenza REM

  1. Jcgzdj

    sumatriptan over the counter – order generic imitrex 25mg buy imitrex 50mg online cheap

  2. Bxkjvt

    ondansetron 8mg us – order zocor 10mg pills purchase valacyclovir

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up